CHI SONO

002-0224-WEB-031120 da tagliare.jpg

Sono Anna

e vivo nelle atmosfere brumose della pianura cremonese.

 

Sin da piccina ho scoperto la bellezza del disegnare e ne ho fatto il mio lavoro.

Ricordo il tavolo di casa sempre colmo di disegni, ma spesso

le superfici dei fogli non mi bastavano e, a imitazione degli artisti preistorici,

mi dilettavo a colorare le pareti del cortile.

La mia infanzia era popolata da figure e narrazioni e mi divertivo ad inventarne di nuove.

Cresciuta con i libri di Gianni Rodari e le trasmissioni divulgative

ho sempre creduto nella libertà, nel potere del racconto

e nella condivisione della conoscenza.

CONSIDERO IL DISEGNO TERAPEUTICO. IL CHIAROSCURO È MOLTO PIÙ DI QUALCHE SEGNO LASCIATO DA UNA MATITA. E’ SENTIMENTO, EMOZIONE, PASSIONE.

E’ LA TRASFIGURAZIONE DI LUCI E OMBRE DELL’ANIMO.

 

Disegnare è per me una vocazione. È coltivare armonia. Quest’antica artigianalità è la mia lingua, così come lo è la pratica laboratoriale; sono attività meditative che producono risultati entusiasmanti.

Grazie ad esse posso aiutarti a disvelare sfumature inedite del tuo animo e produco lavori in grado di rappresentarne l’unicità.

 L’altra mia grande passione, l’archeologia, mi accompagna da sempre ed, ebbene sì, anch’io son passata dalla fase “Indiana Jones”; tanto che da ragazzina mi chiamavano pure Indianna Jones!

Anni dopo alla Facoltà di Archeologia mi sono iscritta davvero. Ne capii allora fino in fondo il valore e l’importanza e ne rimasi folgorata!

Ho imparato quanto l’archeologia potesse essere concreta e calata nel nostro vissuto quotidiano. Da qui emerge il suo potenziale educativo perché ogni oggetto, ogni manufatto contiene un frammento della vita degli uomini e delle donne che l’hanno costruito, usato, amato. Questo è un messaggio potentissimo e voglio farlo conoscere a tutti.

Il mio amore verso l’antico include anche la passione per il vintage e per tutto ciò che ha una storia da raccontare!

CSTop.png

Con te amo esplorare la Storia e l’Arte, perché sono convinta che ritrovare il senso profondo del nostro passato e sviluppare sensibilità verso la tutela del nostro Patrimonio Culturale e Ambientale, ci salverà.

004-0075-WEB-031120.jpg

Non esco mai senza le mie inseparabili matite, preziose compagne di viaggio, che spesso mi aiutano a fermare sulla carta i momenti più emozionanti di un cammino, fisico o interiore.

Questi piccoli cilindri ricavati dal legno degli adorati alberi del bosco racchiudono un’anima in grafite; sì, proprio così, le matite hanno un’anima e grazie ad essa posso raccontare la tua luce.

COSA AMO

 

  • La mitologia e le favole che contengono suggestioni arcane

  • Il profumo delle matite

  • L’artigianato

  • Le risate improvvise e infinite

  • La fioritura artistica e letteraria della Grecia classica

  • I piccoli oggetti dimenticati nei cassetti che sussurrano storie

  • La raffinata capacità di coltivare l’anima dei greci antichi; i loro dèi ed eroi

  • Passeggiare nella natura con mio marito e la mia cagnolina

  • Scoprire gli antichi paesi della nostra Penisola

  • Condividere avventure con la mia migliore Amica

  • I rituali ancestrali e l’amore verso la natura dei popoli celtici arcaici

  • La Toscana in ogni suo aspetto…Dante compreso

  • L’andar per mostre e musei

  • L’amore per il sapere e il pragmatismo intellettuale degli antichi romani

  • La pratica del teatro come medicina per l’anima

  • La Natura che contiene l’energia potente della terra

  • Le leggende e i paesaggi della Scozia

  • I boschi d’autunno che sono linfa vitale per il mio spirito

  • La gentilezza in ogni sua forma

  • Le tisane da bere mentre leggo un libro

  • Disegnare, disegnare, disegnare

SEGUGIO DI ARTEMIDE - Matite e polvere d

LA MIA FORMAZIONE

 Data la mia grande passione per la grafica non potevo non frequentare il Liceo Artistico “Bruno Munari” di Crema.

Nel 2009 mi sono laureata all’Università degli Studi di Pavia in Scienze dei Beni Culturali - curriculum Archeologico.

Nel corso degli anni ho frequentato numerosi seminari di Illustrazione (Scuola Internazionale d’Illustrazione di Sàrmede, Scuola di Illustrazione di Scandicci, Art&Heart Studio di Firenze, Spazio Arte Duina di Brescia, Scuola d’Arte Applicata del Castello Sforzesco), di Restauro e Archeologia Sperimentale (introduzione alle tecniche di restauro dei manufatti archeologici presso l’Istituto per l’Arte e il Restauro “Palazzo Spinelli” di Firenze seguito da un tirocinio di restauro dei manufatti archeologici presso il Museo dell’Accademia Etrusca di Cortona MAEC; corso di ceramica antica “La Terra di Paride” a Castiglione della Pescaia; corso di formazione sulle tecnologie in uso nella Preistoria con l’archeo-tecnico Alfio Tomaselli – archeologiasperimentale.it).

 

Da quasi vent’anni sono operatrice museale e membro degli Amici del Museo di Castelleone ed ho lavorato come bibliotecaria svolgendo numerose attività didattiche e di promozione alla lettura.

 

MOSTRE ED ESPOSIZIONI

2013

Castelleone - Mostra personale dedicata al 25 Aprile e ai Partigiani presso la sala mostre

 

2015

Castelleone – Mostra “Al tempo dei tempi” dedicata all’archeologia e alla storia presso l’Ufficio Turistico (ideata da Gli Amici del Museo di Castelleone)

 

2019

Castelleone – Mostra delle illustrazioni di “Onorata Rodiani. Una storia di Castelleone” in occasione della presentazione del libro

 

2020

Crema – Collettiva di donne “Metamorfosi. Realtà, percezioni e azioni” risultato del concorso “Assolutamente verso il Futuro dell’arte” indetto dal Soroptimist International Club di Crema. 

006-0149-WEB-031120.jpg

Ecco il mio Manifesto:

HO SEMPRE AMATO CONDIVIDERE LA MEMORIA DELLA TERRA E DEGLI ANTENATI, CUSTODIRE LE NOSTRE ORIGINI, I NOSTRI RICORDI.

HO CAPITO CHE POTEVO FARLO GRAZIE ALLA POESIA DEL DISEGNO E DELL’ARCHEOLOGIA.

SONO CON ME DA SEMPRE.

ENTRAMBE ESPLORANO “IL DENTRO”, IL FUOCO DELLA VITA.

HO SCELTO QUESTO APPROCCIO AL MESTIERE PERCHÉ TUTTI ABBIAMO BISOGNO DI RICORDARE.

TUTTI ABBIAMO BISOGNO DI ASCOLTARE E RACCONTARE E

IO VOGLIO ASCOLTARE I TUOI RACCONTI.