BANNER%200016-WEB-031120_edited.jpg

illustrazioni archeologiche
ARCHEOMATITE 

Riscoperta è una parola molto importante per me. Riscoperta del sé, ricordare, scavare nella memoria, nei ricordi, nel passato e far emergere emozioni. Scavare non solo come atto pratico dell’archeologia ma anche come atto “sentimentale”, con curiosità, addentrandosi nelle pieghe dell’anima così come in quelle della terra.

Scoprire però è anche riportare alla luce, mostrare con empatia e riconoscere nei nostri progenitori, e quindi anche nell’altro, i nostri stessi sentimenti.

La storia ci rappresenta, ci fa avere delle radici solide e ci fa stare bene. Aiuta nella costruzione della nostra identità.

Per questo amo realizzare archeoillustrazioni, disegni e ambientazioni che scavano nel sacro della nostra storia e ci fanno ritrovare tutta la poesia del quotidiano.

Ho voluto assegnare ad ogni categoria grafica un nome in greco, che rappresenta al meglio il tema trattato nelle illustrazioni. Ho scelto la lingua greca perché è la sorgente della nostra cultura, dove possiamo attingere per saziare la nostra sete di conoscenza e di emozioni.

COME LAVORO

Partendo dalla scena che vuoi sia rappresentata studio e approfondisco l’argomento ed elaboro una bozza compositiva che ti sottopongo. Poi insieme troviamo il miglior modo per definire la composizione.

COSA FACCIAMO INSIEME

Vuoi un’illustrazione personalizzata? Contattatami via mail a info@anna-clerici.it e raccontami il tuo progetto. Ti chiederò di spiegarmi la tua idea e, in seguito, attraverso una video chiamata, la potremo approfondire.

 

I PREZZI

Il prezzo può variare in base a tecnica, composizione, dimensioni e materiali. Se vuoi conoscere il prezzo in linea con la tua richiesta non esitare a contattarmi e, senza impegno, ti invierò il preventivo adeguato.

ISTORìA

TRA GLI ESERCIZI DELLO SPIRITO IL PIU’ UTILE E’ LA STORIA” . Sallustio

La sacralità della storia sta tutta nei piccoli gesti quotidiani eseguiti con amorevole cura, per questo nel rappresentare un “fotogramma” di un’epoca scelgo di trasmettere il senso della ritualità dei gesti, così come li avrebbero compiuti i nostri lontani progenitori. Gesti che sono i medesimi che compiamo noi oggi e trasfigurano le corrispondenti emozioni: la premura di una carezza data a un bambino, l’emozione del primo gioco, l’entusiasmo verso una nuova scoperta, la determinazione nel realizzarsi, il coraggio delle proprie scelte, l’amore verso i propri cari, la tenerezza profonda verso il proprio animale, la felicità di un piccolo momento, la pace interiore che si prova in un bosco, la capacità manuale di un artista o artigiano.

La storia diventa così più familiare, più vicina al nostro sentire e per questo la possiamo amare ancora di più.

I miei lavori sono evocativi ma anche rigorosi. Ricavo le notizie dai testi scientifici rispettando anche gli aggiornamenti sulle singole scoperte e sui progressi della ricerca storica.

Stai cercando illustrazioni storiche per una pubblicazione?

Cerchi tavole didattiche a tema storico? Sentiamoci QUI 

ÈPOS, MYTHOLOGHìA, PAIDEìA

 

"QUESTE COSE NON AVVENNERO MAI, MA SONO SEMPRE”.  Sallustio

Mitologia ed Epica sono intimamente legate e hanno origine dal medesimo patrimonio di storie di ogni popolo.

 

Il termine Mitologia deriva dal greco e significa “racconto favoloso, narrazione di favole, leggende”.

I miti sono l’insieme di racconti ancestrali custoditi e tramandati alle nuove generazioni.

Questi antichi “cunti” costituiscono le radici del grande albero della tradizione a cui tutti siamo legati. Me lo immagino questo gigante della natura, avviciniamoci a lui con reverenza.

Mi piacerebbe poter riposare sotto le sue fronde per respirare la forza e la potenza che le sue storie ci trasmettono.

Nel rappresentare la mitologia amo connettermi a questa visione arborea per far emergere il carattere dei personaggi mitologici, scavando nella loro psiche e per fare ciò studio i testi che ci raccontano di queste potenti e meravigliose narrazioni.

 

Èpos dal greco, “parola, verso, racconto”.

L’epica è l’insieme dei poemi che descrivono le leggende di un popolo, è un genere letterario che comprende tutte le storie dei personaggi (siano essi Dèi o Eroi) che caratterizzano una cultura e con stile poetico narrano fatti e celebrano popoli.

Il racconto epico è solitamente incentrato su un protagonista (salvo rare eccezioni) intorno al quale ruotano personaggi e situazioni che porteranno l’eroe ad una trasformazione di sé.

I poemi epici sono come grotte delle meraviglie dentro le quali possiamo passeggiare per scoprire storie reali che possono trasfigurarsi, grazie alla forza della fantasia. La magia in questi testi è sempre presente e si mescola agli elementi reali.

Esempi di poemi epici sono l’Iliade, l’Odissea e l’Eneide per il popolo greco-latino; il Poema di Gilgamesh per la cultura mesopotamica; il Ramayana e il Mahabharata per il popolo indiano; il Mabilogion per la cultura celta irlandese e gallese; il Shahnana per i persiani; il Ciclo di Re Artù per i popoli celti di Britannia; La canzone dei Nibelunghi per i popoli germanici; Beowulf per i popoli scandinavi e moltissimi altri…

Paideìa come "letteratura, cultura". I racconti dei poeti custodiscono anch'essi la magia delle antiche storie. Basta nominare Divina Commedia, Decameron, Orlando Furioso, Promessi Sposi per percepire l'immensa forza di queste narrazioni.

Rappresentare graficamente questo immenso patrimonio di storie è per me fonte di vera gioia e lo è ancor di più poterlo donare a te.

 

Hai un mito al quale sei molto legato?

Stai realizzando un progetto a tema? Contattami QUI, sarei felice di realizzare per te delle tavole illustrate.

THEATRòN

SONO NATA PER CONDIVIDERE NON L’ODIO, MA L’AMORE”. Antigone. Sofocle

Il teatro. Con la sua forza e la sua potenza espressiva caratterizza da sempre la nostra cultura.

 

La messa in scena di tragedie e commedie per i Greci rappresentava un rito molto sentito, sacro. Le rappresentazioni teatrali erano infatti spesso inserite nelle cerimonie religiose.

 

I temi della tragedia sovente si sovrappongono a quelli del mito tanto da poter considerare il teatro come l’evoluzione naturale dell’epica.

Grazie alla rappresentazione teatrale diretta (dramma dal gr. “agire”) i miti prendono vita e i personaggi epici possono muoversi sulla scena come persone in carne e ossa con i propri sentimenti, le proprie debolezze, le proprie paure, il proprio coraggio, la propria determinazione.

Il teatro rende così tutto più vero e profondo, diventando in questo modo catartico.

Fermare sul foglio con le matite questa potente arte scenica è complesso quanto entusiasmante!

 

 

Se hai una forte passione per il teatro sentiamoci, sarei felice di condividerla con te.

 Ti va di scrivermi QUI